Rito di Ammissione all'OFS zona San Luduvico

    Categoria: Eventi Pubblicato: Venerdì, 01 Novembre 2019 Scritto da gestione

     

    “Il Signore che ci ha chiamati alla forma di Vita Evangelica, che lui stesso manifestò a Francesco d’Assisi, da vivere in Fraternità, oggi ci riunisce insieme, perché accogliamo quelli che, spinti dallo Spirito Santo, hanno domandato di entrare nell’Ordine Francescano Secolare e desiderano iniziare il tempo della loro formazione, che raggiungerà la sua meta nella Professione o Promessa di Vita Evangelica.
    Ora rinnoviamo la nostra fede nello Spirito Santo e invochiamolo, affinché ci conceda la grazia di promuovere un’appropriata formazione di questi fratelli e ne accompagni, con la sua grazia, il raggiungimento.  (dal Rituale dell’Ordine Francescano Secolare)

     

    In una atmosfera di famiglia domenica 27 ottobre le Fraternità dell'Ordine Francescano Secolare della zona di Palermo si sono incontrate per accogliere 25 nuovi fratelli e sorelle in un nuovo cammino di Comunione e Fraternità. Si, nuovo perché per la prima volta il consiglio regionale OFS di Sicilia ha accompagnato e nel contempo anche accolto e guidato le fraternità locali di una zona della nostra regione a iniziare un percorso comune di formazione iniziale per quei fratelli che, terminato il tempo di iniziazione francescana, hanno scelto di approfondire la conoscenza della vita di Fraternità e della Regola OFS, chiedendo di essere ufficialmente ammessi nell'Ordine di cui Francesco di Assisi ebbe l'ispirazione di far nascere per i fratelli e le sorelle che volevano vivere uno stile di vita sposando il Vangelo nella propria realtà di laici nel mondo alla sequela del Santo di Assisi.

    Dopo quindi essersi riuniti in alcuni incontri, prima e durante l'estate appena passata, i ministri delle varie fraternità locali di Palermo e dintorni hanno condiviso il desiderio di poter fare nascere una scuola di formazione iniziale mettendosi per primi in gioco e mettendo in gioco le risorse formative di ogni fraternità. Ecco così essere giunti alla giornata del 27 ottobre scorso dove, nella Cattedrale di Palermo, luogo appositamente scelto per manifestare quanto non mai l'unità tra le stesse fraternità e nel contempo l'unità con la chiesa palermitana, si è vissuta una celebrazione che ha visto, oltre alla presenza preziosa della rappresentanza dei fratelli del consiglio regionale OFS e dei frati concelebranti che rappresentavano le 3 obbedienze della famiglia del primo Ordine, quali Minori, Cappuccini e Conventuali, la presenza del Parroco della Cattedrale che ha presieduto l'Eucaristia. Oltre ai 4 ministri che hanno accolto i 25 fratelli ammessi nelle proprie fraternità locali di Sant' Elisabetta (alla Noce), Santa Maria della Pace (ai Cappuccini), Sant'Antonino e Terrasanta, erano presenti anche altri ministri delle altre fraternità della zona e i vari fratelli terziari delle diverse fraternità, per far festa con e per questi nuovi fratelli che si accingono a vivere questo tempo di formazione e discernimento al fine di rispondere ad una eventuale chiamata da parte di Dio in questa forma di vita laicale, espressione del passaggio dal Vangelo alla vita e dalla vita al Vangelo.


    Questo appena iniziato sarà, per questi 25 fratelli, un percorso di crescita personale e fraterna che sarà accompagnato da dei fratelli terziari, delle diverse fraternità locali del palermitano, che si sono messi a disposizione per guidare la formazione dei fratelli ammessi in questo tempo che durerà circa due anni. 
    Rendiamo grazie a Dio per quanto fin'ora ci ha concesso e per quanto certamente di buono vorrà concedere a tutta la nostra famiglia francescana.

     

     

    Rosario Allegra

    Ministro fraternità Ofs Palermo Santa Maria della Pace

    Pax et bonum

    Visite: 108